Castello di Hohenschwangau

Il castello Hohenschwangau fu ricostruito dal principe delle corona Massimo di Bavaria, figlio di Ludoico II, e dall’ultimo re Massimiliano II di Bavaria dal 1832 al 1838. Per questo compito il principe incaricò i fratelli Quaglio.

Con lo spostamento di re Ludovico II a Munich, sua madre Marie di Bavaria prese residenza a Hohenschwangau. Dopo il suicidio del figlio visse li per tre anni prima di morire. Durante gli anni seguenti il castello venne usato solo sporadicamente. Solo nel 1941 un membro della ex famiglia reale prese di nuvo residenza nel castello. Il motivo fu piuttosto semplice: il cosiddetto “Atto Principesco” affermava che ai principi non era permesso servire in Wehrmacht e quindi il principe ritornò a Hohenschwangau. Al momento il castello non appartiene alla ex famiglia reale. Il proprietario attuale è il cosiddetto Wittelsbacher Ausgleichsfonds.

Per coprire la manutenzione del castello è stato aperto un museo sulla proprietà che mostra gli straordianri arredamenti e possedimenti della famiglia Wittelsbacher.

Contatti
Social Media

This website uses cookies. By continuing to browse the site, you are agreeing to our privacy policy.